L’ente C.I.R.P.E, con più di trent’anni di attività alle spalle, ha sempre operato con il fine ultimo di avvicinare e accompagnare i suoi ragazzi lungo il percorso lavorativo nei vari ambiti che la sua offerta formativa da anni propone.

Uno dei tanti successi ottenuti, colmi di soddisfazione nel raggiungimento della qualifica in questione da parte dei ragazzi frequentanti la sede di San Cataldo (CT), è avvenuta nell’anno 2017, vide protagonisti gli allievi del corso per “Operatore del benessere” (indirizzo “Estetica” e indirizzo “Acconciatura”).

Tali corsi, come tutta l’offerta formativa proposta dall’ente, sono stati finanziati dal Fondo Sociale Europeo e in questo caso rivolti alla Sede provinciale di San Cataldo, sede unica nel territorio di Caltanissetta.

Grande successo, dunque, si raggiunse quell’anno in occasione del raggiungimento della qualifica da parte di tutte le alunne frequentanti e la conclusione del loro percorso formativo che le ha viste protagoniste per tre anni nell’ambito dell’estetica e della cura per la persona.

Ulteriore orgoglio è stato manifestato dalle loro famiglie e dalle dirigenze dell’Ente di Formazione Professionale C.I.R.P.E., nelle persone del Direttore Generale Gaetano Calà, della Dott.ssa Thea Vinella, del Direttore provinciale Salvatore Sberna, oltre che del management della sede di San Cataldo, nelle persone di Angelo MorelloMichele Caramia e del docente Salvatore Riggi.

All’evento che ha concluso il loro percorso formativo ha partecipato anche il Dott. Gaetano Guarneri, Presidente della Casa di Riposo “Madre Teresa di Calcutta”.

A seguito di tale percorso, grazie alla collaborazione con l’Agenzia per il Lavoro “La linea della Palma” e con numerose organizzazioni datoriali e di rappresentanza del sistema produttivo regionale (SicindustriaCamere di CommercioConfartigianatoANCE, etc.), è stato possibile inoltre effettuare un orientamento alle ragazze verso il ritorno al mondo della scuola con il meccanismo della cosiddetta “passerella” tra Formazione Professionale e Istruzione pubblica proponendo inoltre una programmazione di iniziative di alternanza scuola-lavoro e favorendo il raccordo tra domanda ed offerta di lavoro, utilizzando gli strumenti degli stage o dei tirocini formativi autofinanziati.