SCARICA LA BROCHURE INFORMATIVA

Apertura bando di selezione

Giorno 1 Settembre 2020 è stato pubblicato il bando di selezione Allievi per il percorso per “Tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositividiagnostici, terapeutici e riabilitativi”.

La figura professionale, “Tecnico superiore per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi” lavora nell’ambito della ricerca, progettazione, sviluppo e produzione dei dispositivi biomedicali, apparecchi e kit per la diagnosi, terapia e riabilitazione. In linea con la costante evoluzione tecnologica del settore “Nuove tecnologie della vita”, il Tecnico Superiore trova la sua ottimale collocazione all’interno di strutture che operano nel campo dei servizi di ingegneria biomedica e in strutture sanitarie – pubbliche e private – regionali, nazionali e internazionali.

L’obiettivo principale è la formazione di una figura professionale in grado di intervenire e rispondere alle esigenze di produzione, manutenzione, riparazione e collaudo di apparecchiature diagnostiche e biomedicali espresse sia dal mondo imprenditoriale privato che pubblico attraverso una preparazione multidisciplinare in elettronica, informatica, meccanica e chimica ed altre tematiche specialistiche.

Il percorso è rivolto a 30 allievi, in possesso del diploma di Scuola Media Superiore quinquennale e dei pre-requisiti fissati dal Bando di selezione, e la sua durata sarà di quattro semestri, per un totale massimo di 2.000 ore tra attività d’aula, di laboratorio e stage aziendale.

Il percorso proposto è in grado di creare un reale collegamento fra le esigenze di professionalità qualificata delle imprese del settore e un’offerta formativa efficace di istruzione tecnica superiore. Il sistema delle imprese è chiamato dunque a svolgere un ruolo da protagonista all’interno dei percorsi di Istruzione tecnica superiore, attraverso una collaborazione che miri al rafforzamento dell’offerta formativa del canale di Istruzione tecnica superiore.

I vantaggi dell’iscrizione al percorso sono diversi:
• Il percorso riduce le distanze tra la domanda di  competenze tecniche proveniente  dal sistema produttivo e l’offerta che il Sistema Istruzione Italia è in grado di proporre;
• Le imprese trovano nei giovani diplomati ITS quelle figure molto ricercate, ma oggi di difficile reperimento, che storicamente hanno contribuito alla crescita e allo sviluppo di molte realtà produttive; le imprese stabiliscono, in questo modo, un canale privilegiato per la selezione e l’inserimento dei diplomati ITS, ossia giovani  formati  appositamente  per  un’alta  spendibilità  occupazionale  coerente  con  le  esigenze  di professionalità del tessuto produttivo di riferimento.

Fattore di estrema importanza che deve spingere un giovane alle selezioni per accedere ai percorsi ITS è la motivazione: la predisposizione al saper fare, coniugata alla passione per la tecnologia e l’innovazione. Tutto ciò insieme alla volontà di apprendere e alla grinta rappresentano un buon motivo per accettare la sfida del percorso ITS “Alessandro Volta Nuove tecnologie della vita” di Palermo.

Per ricevere ulteriori informazioni e visionare il bando, vi invitiamo a visitare il sito https://www.itsvoltapalermo.it/