Una rete di giovani italiani nel mondo

115 ragazzi italiani provenienti da tutto il mondo si sono trovati a Palermo, a partire dal 16 aprile 2019, per iniziativa del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE), con la finalità di creare una rete di giovani italiani nel mondo.

Selezionati dai Comitati degli Italiani all’Estero (Com.It.Es.) e dalle Consulte regionali per l’emigrazione aderenti all’iniziativa, con l’intento di mobilitare tutte le comunità di italiani all’estero e rafforzare le reti istituzionali di rappresentanza di base, i delegati parteciperanno ad un evento di tre giorni e mezzo interamente pensato per renderli protagonisti del futuro del nostro paese e attivatori, nei loro territori di provenienza, di coinvolgimento giovanile e informazione a tutta la comunità.

Due giorni di innovative tecniche partecipative, per fare emergere speranze e progetti, un giorno di formazione per approfondire con esperti vari temi (reti di ricercatori italiani nel mondo, lavoro e mobilità, patrimonio artistico, nuove esperienze e opportunità legate alle famiglie expat, soft power, rappresentanza degli italiani all’estero) e una mattina per dialogare con le istituzioni e darsi degli obiettivi di lavoro e di impegno per l’anno a venire.

Anche gli allievi del CIRPE sono stati presenti

Il pranzo di lavoro del 17 aprile, presso il Real Teatro Santa Cecilia di Palermo, è stato allestito dagli allievi dei corsi per Operatore della Ristorazione della sede CIRPE di via Langer di Palermo, coadiuvati dalle ragazze del corso per Operatore del Benessere della stessa sede.

Ancora una volta, gli uni e le altre, hanno dimostrato la loro passione dando un saggio (e, nel caso specifico, un… assaggio) delle loro acquisite capacità e del loro talento. In basso, una piccola galleria di immagini (cliccare sulle anteprime per visualizzare le immagini) che restituisce l’idea della gran bella figura che i nostri allievi, i loro docenti, i tutor e il personale amministrativo tutto, hanno fatto fare al CIRPE e, al contempo, hanno fatto loro stessi.

Grazie, grazie, ragazze e ragazzi.
Siamo orgogliosi di voi, siate orgogliosi di voi!

Visita il sito del Seminario di Palermo – CGIE